.

.

...

...

..

..

....

....

.....

.....

Servizi

Servizi Demografici

Il Responsabile del Servizio
Luisella Sari


Il Responsabile del Procedimento
Aurelia Bottoli

Pierangela Sorezzini


indirizzo e n. tel . Fax.  Indirizzo mail
p.za Carlo Alberto Dalla Chiesa n. 1
tel. 0371/260134-33
fax. 0371/269016
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


orario di apertura al pubblico
martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 9,30 alle ore 12,00
mercoledì dalle ore 17,00 alle ore 18,00


Descrizione del Servizio
Tenuta Anagrafe della popolazione residente;
Anagrafe italiani AIRE; Rilascio certificazioni  di anagrafe e stato civile; rilascio carte d'identità;
formazione e tenuta degli atti dello stato civile e relative  annotazioni;
Elettorale:
tenuta e gestione degli albi dei presidenti di seggio dell'albo scrutatori; tenuta e aggiornamento delle liste elettorali formazione;
tenuta delle liste di Leva Militare.

 

Novità : Unioni Civili tra persone dello stesso sesso e regolamentazione delle convivenze di fatto

Con la legge, 20 maggio 2016 n.76, il Parlamento Italiano ha introdotto nel nostro ordinamento tre nuove possibilità per i cittadini:

  • Costituire un’unione civile tra persone dello stesso sesso;
  • Costituire formalmente una convivenza di fatto
  • Stipulare dei contratti di convivenza, che servono per regolamentare tutti gli aspetti, compresi quelli economico finanziari, delle convivenze di fatto. VEDI INFORMATIVA IN FONDO ALLA PAGINA 

Separazioni e divorzi (NEW)

Nuove modalità per la separazione dei coniugi, per il divorzio e per la modifica delle condizioni di separazione e di divorzio. Legge 10 novembre 2014, n. 162.

LEGGI L'INFORMATIVA COMPLETA E IL MODELLO DI DICHIARAZIONE DA COMPILARE IN FONDO PAGINA

CAMBI DI RESIDENZA

Decreto legge 28 marzo 2014, n. 47 – Misure urgenti per l'emergenza abitativa, per il mercato delle costruzioni e per l'Expo 2015 (G.U. n. 73 del 28.3.2014)

Norma in vigore dal 29 marzo 2014

Art. 5 – lotta all'occupazione abusiva di immobili

Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non può chiedere la residenza né l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge.

Occorrerà pertanto compilare accuratamente il modulo di cambio di residenza  (vedi fondo pagina) allegando:

  1. carta d'identità, codice fiscale, patente e libretti di circolazione dei veicoli intestati ED IL TITOLO PER IL QUALE SI OCCUPA L'IMMOBILE (ROGITO, CONTRATTO DI LOCAZIONE/COMODATO D'USO REGISTRATO, USUFRUTTO ecc...) e l'eventuale dichiarazione del proprietario (vedi modulo allegato 2 in fondo alla pagina)

INOLTRE

  1. IL CITTADINO DI STATO NON APPARTENENTE ALL’UNIONE EUROPEA DEVE ALLEGARE LA DOCUMENTAZIONE INDICATA NELL’ ALLEGATO A).
  2. IL CITTADINO DI STATO APPARTENENTE ALL’UNIONE EUROPEADEVE ALLEGARE LA DOCUMENTAZIONE INDICATA NELL’ ALLEGATO B) .

IL RICHIEDENTE DEVE COMPILARE IL MODULO PER SÉ E PER LE PERSONE SULLE QUALI ESERCITA LA POTESTÀ O LA TUTELA.

NOVITA' SUI COSTI DEL PASSAPORTO Dal 24 giugno 2014 il contrassegno telematico  per il RILASCIO del passaporto è di € 73,50 (oltre al versamento di € 42.50 su bollettino pre-compilato dell'ufficio postale) E' stata ABROGATA la tassa annuale del passaporto ordinario di 40.29 €. Per tutte le informazioni visitate il sito della Polizia di Stato:

www.poliziadistato.it/articolo/10301-Il_Rilascio/
 

Servizi Anagrafici:

    • CERTIFICAZIONI ANAGRAFICHE E DI STATO CIVILE
    • carta d'identità
    • cambi di residenza e di indirizzo  DAL 9 MAGGIO 2012 NUOVE NORME* ALLEGATI PER LE RICHIESTE IN FONDO PAGINA
    •  I certificati anagrafici (stato di famiglia, residenza, cittadinanza, ecc.)sono TUTTI  soggetti all’imposta di bollo (Euro 16,00) + diritti di segreteria (Euro 0,62), salvo casi di esenzione espressamente previsti nella tabella B allegata al DPR 642/72 e da leggi speciali.
      Il cittadino  che richiede il certificato in esenzione (diritti di segreteria Euro 0,36) deve specificare l’uso che intende farne al fine di non incorrere nel reato di evasione fiscale per il mancato pagamento del tributo.
      Per i certificati storici, redatti a mano e per i quali sono previste ricerche d’archivio, è previsto il pagamento di Euro 5,16 di diritti di segreteria per ogni nominativo oltre al pagamento dell'imposta di bollo (Euro 16,00); in caso di esenzione dall'imposta di bollo i diritti per le ricerche in archivio sono ridotti della metà (tabella D art. 9 legge 604/1962) e cioè Euro 2,58 per ogni nominativo.
    • I certificati e gli estratti di stato civile (nascita, morte, matrimonio) sono SEMPRE gratuiti.

 

  • CARTA D’IDENTITA’

E’ stato soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta d’identità, prima fissato in anni quindici.

E’ stabilita la seguente validità temporale di tale documento, diversa a secondo dall’età del richiedente:

a)Anni tre se è rilasciata ai minori di anni tre;

b)Anni cinque se rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni;

c)Anni dieci per i maggiori di età.

La carta d’identità deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto il dodicesimo anno di età. Al fine del rilascio della carta d’identità ai minori, valida per l’espatrio occorre:

1.la firma per assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza dei motivi ostativi all’espatrio.

2.Tre fototessere del minore con sfondo bianco;

Il costo è di € 5.42

Per il minore di anni quattordici l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio nei Paesi consentiti, è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci.

E’ opportuno munirsi di un documento comprovante la titolarità della potestà sul minore, ad esempio un certificato di nascita riportante l’indicazione della paternità e maternità, salvo che nel documento identificativo non siano riportate le generalità dei genitori.

Se il minore non è accompagnato da un genitore è necessaria una dichiarazione, rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dall’Autorità consolare, con indicato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.

Percorso